La Fatturazione Elettronica

A partire dal primo gennaio 2019 sarà obbligatoria la fatturazione elettronica tra privati.
Tutte le informazioni sull’argomento possono essere trovate sul sito Fattura PA predisposto dall’Agenzia Delle Entrate.

Per facilitare la comprensione dell’argomento su come adeguare il proprio flusso di lavoro alla nuova normativa, predisponiamo questo documento provvisorio che sarà aggiornato settimanalmente. Le stesse Software House che producono i sistemi di contabilità ordinaria dei commercialisti o dei nostri clienti non riescono ancora a dare tutte le risposte.

Come funziona il processo di fatturazione elettronica?

La fattura elettronica consiste tecnicamente in un file in formato XML, compilato secondo le specifiche dell’Agenzia delle Entrate.
Il formato XML è un formato di interscambio di dati standard (eXtensible Markup Language).

Il file XML deve essere:

  • prodotto dal sistema di fatturazione
  • firmato digitalmente inviato digitalmente al Sistema Di Interscambio (SDI) dell’Agenzia Delle Entrate

Lo SDI (Sistema Di Interscambio )verifica la congruenza del file rispetto alle specifiche e, se corretto, lo invia al destinatario. Se non corretto, lo rigetta indicando un codice di errore. Lo SDI non fa altre operazioni.

Cosa deve fare chi ha in Nodisorder Business o altri Sistemi di fatturazione?

Chi ha in nostro sistema di fatturazione Nodisorder Business o altri sistemi sviluppati sulla piattaforma FileMaker dovrà quindi implementare le modifiche necessarie al sistema per produrre una fattura in formato XML corrispondente alle specifiche dello SDI.

Nodisorder Business permetterà di produrre la fattura in formato XML entro il primo gennaio 2018 e bisogna prendere una decisione strategica per ottemperare alla normativa in base a come è strutturata la propria contabilità.

Modalità di tenuta della contabilità e possibili soluzioni

In base a chi tiene la contabilità si possono ipotizzare le seguenti soluzioni:

  • Contabilità tenuta dal commercialista o internamente da un responsabile amministrativo e flusso manuale
  • Contabilità tenuta dal commercialista o internamente da un responsabile amministrativo e flusso tramite intermediario strutturato per collaborare con il programma di contabilità ordinaria

Flusso manuale

L’utente:

  1. produce il File Fattura XML
  2. firma il file con la sua firma digitale
  3. lo invia attraverso la propria PEC allo SDI
  4. gestisce le notifiche dello SDI via Pec (esito rigetto, spedizione, consegna..)

Vantaggi

  1. Non ci sono costi di servizi aggiuntivi per intermediari

Svantaggi

  1. Il file viene firmato digitalmente a mano dall’utente
  2. Eventuali errori nel file XML vengono riscontrati direttamente dallo SDI che rigetta l’invio
  3. Il commercialista dovrà scaricare la fattura in XML dal cassetto fiscale o dovrà riceverla dal cliente e importarla o caricarla manualmente sul suo sistema di contabilità
  4. Non si è adempiuto all’obbligo dell’archiviazione sostitutiva per 10 anni della fattura XML

Flusso tramite intermediario strutturato per collaborare con il programma di contabilità ordinaria

L’intermediario è un soggetto abilitato ad interagire con lo SDI per conto nostro (cioè delle aziende, definite Operatore Economico). L’intermediario, quindi, invia e riceve per conto nostro le fatture attive e passive. Dalle verifiche fatte, le più grandi software house che producono software di contabilità ordinaria per commercialisti o aziende sono accreditate come intermediari o sono convenzionate con un intermediario.

Ci sono inoltre molti altri intermediari che offrono il servizio a costi più o meno alti in maniera svincolata dal programma di contabilità ordinaria: software house, internet provider, banche.

Come sempre, a fronte di una nuova norma imposta, c’è l’assalto alla diligenza per trarne profitto economico. Si tenga presenta che la scelta dell’intermediario è una scelta relativamente rigida su cui riflettere bene.

L’utente:

  1. produce il File Fattura XML
  2. carica il file sul sistema dell’intermediario con cui il programma di contabilità ordinaria può collaborare

L’intermediario:

  1. verifica il file XML
  2. lo firma per conto dell’azienda
  3. lo invia allo SDI (se corretto)
  4. gestisce tutte le notifiche dello SDI
  5. fornisce l’accesso ai dati con possibilità di automatizzare in maniera semi automatica la registrazione contabile
  6. effettua l’archiviazione sostitutiva della fattura.

Vantaggi

  1. Il file viene inviato allo SDI dopo la verifica
  2. La gestione delle comunicazioni dello SDI viene veicolata e semplificata dalla piattaforma dell’intermediario
  3. Il commercialista o il responsabile amministrativo possono effettuare la registrazione del documento in maniera semi-automatica in contabilità

Svantaggi

  1. L’intermediario ha dei costi per il servizio che sono strutturati in base al volume dei documenti gestiti sia in termini di quantità che di spazio che occupano per la conservazione sostitutiva
CONTATTACI
Published On: Settembre 26th, 2018 / Categories: Nodisoder, Prodotti, Varie /