I flussi di cassa

I flussi di cassa e il Cash to Cash Cycle, a molti sconosciuto, possono essere un concetto estraneo e apparentemente troppo complicato da applicare ad un’attività medio-piccola.

In realtà, sono più abbordabili di quanto si potrebbe pensare. Partiamo dalla base.
Come probabilmente sai, la situazione fiscale e quella di cassa sono due cose molto diverse tra loro.

Quando hai a che fare con i fornitori o con clienti per cui emetti fattura, la data di emissione dei documenti fiscali coincide molto raramente con quella di movimenti di denaro.
Quella dei pagamenti, insomma.

Alcuni fornitori richiedono un anticipo immediato e un saldo a trenta giorni, altri richiedono una RIBA, altri ancora dividono il pagamento in due o più rate mensili. Le modalità di pagamento spesso dipendono dal tipo di rapporto che hai con il fornitore, dalla sua durata, dalla fiducia che si è creata e dall’affidabilità che hanno dimostrato entrambi i lati.

Quello che fanno i fornitori quando non richiedono un pagamento immediato è, di fatto, prestarti soldi senza interessi per un periodo, più o meno breve, durante il quale hai la possibilità di creare degli introiti grazie alla loro merce. 

Fin qui, tutto fantastico.

Il fatto è che, a meno di lavorare solo con consumatori finali, tendenzialmente tu fai lo stesso con i tuoi clienti

Volontariamente o meno, perché a volte anche se tu richiedi il pagamento immediato, il cliente è in ritardo o ha la politica interna di pagare a 30 giorni e si rifiuta di fare un’eccezione.

In questo momento entri nel gioco del Cash to Cash Cycle, il ciclo monetario. Detto in maniera semplice è il percorso che fanno i soldi in relazione a una specifica operazione (o tipo di operazione) considerando il periodo a magazzino delle merci, il periodo di pagamento dei fornitori e il periodo di incasso dai clienti.

Nel tuo caso, significa soprattutto capire quanto dura il periodo in cui hai già pagato un fornitore (uscita monetaria) e non hai ancora incassato dal cliente (entrata monetaria), in modo da sapere come regolarti nei rapporti con le tue banche e simili.

Il Cash to Cash Cycle

Facciamo l’esempio di una penna, o meglio di tante. 

In questo esempio, tu sei un rivenditore di articoli di cartoleria, compri dai produttori e vendi a uffici e negozi. Un mese fa hai comprato dal tuo fornitore un lotto di 1000 penne con pagamento a 30 giorni. Tramite la tua attività commerciale sei riuscito a venderle tutte a due dei tuoi clienti principali dopo 20 giorni e hai emesso le fatture con pagamento a 30 giorni.

In questo caso è facile capire che hai un periodo di scopertura di 20 giorni tra il momento in cui devi pagare il tuo fornitore e il momento in cui riceverai i pagamenti dai tuoi clienti.

Quello è il tuo Cash to Cash Cycle su quel gruppo di operazioni. 

Ma immagina di avere cinquanta fornitori che applicano modalità di pagamento non omogenee, di non riuscire a vendere sempre i prodotti in 20 giorni e di avere dei clienti che richiedono rateazioni o che sono regolarmente in ritardo.

Tenere traccia dei flussi di cassa diventa più complesso e il rischio di scoperto di conto aumenta. 

E se inizi anche tu ad essere in ritardo con i fornitori, probabilmente le modalità di pagamento si faranno più severe. Per non parlare di banche, tasse e così via.

I flussi di cassa e il Cash to Cash Cycle su Nodisorder

Su Nodisorder puoi verificare la situazione dei flussi di cassa in maniera semplice ed efficace, senza bisogno di creare complessi fogli di calcolo su Excel, con i problemi che forse conosci bene: collegamenti danneggiati da modifiche successive, formule cancellate da errati inserimenti di dati e così via. 

In Nodisorder abbiamo creato una funzione a sé stante che ti permette di personalizzare le tue ricerche come preferisci. Su periodi che scegli tu, puoi controllare il fatturato, gli incassi, le spese e molto altro, sia in base alla data dei documenti, che in base alle scadenze dei pagamenti. 

Puoi scoprire velocemente quale sarà lo stato della tua cassa a una certa data, controllando quali spese dovrai coprire nel periodo e quali incassi puoi aspettarti dai tuoi clienti. 

Scopri come sui nostri tutorial

I nostri tutorial
sono come il nostro software:
facili da capire
semplici da usare!

Contattaci per una consulenza

Fai oggi il primo passo
per rendere i tuoi processi
più semplici ed efficienti!

Published On: Luglio 11th, 2019 / Categories: News, Prodotti /